Questa è la storia di un viaggio dentro il benessere.

Perché le storie migliori sono quelle vere e quindi ho deciso di mettermi in gioco.

Perché per cambiare il mondo si deve cominciare dal cambiare noi stessi.

Giorno 1 = martedì 21.04.20

Eccomi, alla soglia dei miei 50 anni, nel bel mezzo dell'epidemia Covid-19 e con qualche chilo di troppo.

Ho sempre detto che niente è meglio di un buon esempio. Ho deciso di essere il buon esempio.

Sulla bilancia questa mattina ho registrato 78 Kg, devo lasciarne andare ventitré. Non ho più nessuna fretta perciò proverò ad arrivarci per gradi.

Ho iniziato con 30 minuti di Ashtanga Yoga che riaccendono i muscoli (e ho fatto tanta fatica: il corpo è rigido e non ho forza né equilibrio) seguiti da un bicchiere di acqua calda, limone e miele (un detox formidabile).

Iniziamo con una sana colazione: 

- fragole (odio pesare e ritengo che le fragole possano solo farmi bene) con       una spolverata di zucchero d'agave

- una piccola tazza di flakes di grano Korashan, semi di chia e latte di soia alla     vaniglia (lo adoro)

Per pranzo ho preparato:

- Una porzione di riso con uvetta e piselli (trovate la ricetta nel blog)

- Una fetta di farinata di ceci (anche qui, la ricetta è nel blog)

- Quattro asparagi lessati al dente, qualche foglia di maggiorana e olio EVO

 

Ho previsto due spuntini, mi conosco e so che alle 18 avrò fame:

1) yogurt di soia ai lamponi

2) pera coscia + un biscotto alle nocciole (ricetta nel blog) 

Per cena ho previsto:

- 1 fetta di polenta con funghi porcini (ho messo i funghi essiccati nell'acqua         della polenta)

- 1 porzione di tempeh alle erbe (è pronto e veloce da preparare, a me piace       quello di Fonte della vita)

Non è poco. Forse non perderò un chilo in un giorno, certo, ma so che tanto è controproducente affamarmi per tre giorni e rinunciare poco dopo. Preferisco che il mio corpo si adatti a questa nuova disciplina per gradi, senza inutili sforzi. Vedremo....

Giorno 2 = mercoledì 22.04.20

Ho perso tre etti, si vede? Dai, magari guardando bene...

Io a dire il vero vedo solo delle grandissime occhiaie....

Pace. Ho iniziato con i miei 30 minuti di Ashtanga. Non ne avevo nessuna voglia ma andrò avanti fino a quando non diventerà una soddisfazione.

E poi colazione, come ieri, non ho spunti di fantasia: 

- fragole (odio pesare e ritengo che le fragole possano solo farmi bene) con       una spolverata di zucchero d'agave

- una piccola tazza di flakes di grano Korashan, semi di chia e latte di soia alla     vaniglia (lo adoro)

A pranzo invece una ricetta che ho inventato con quello che avevo in casa:

- Purea di cicerchie alla menta (trovate la ricetta nel blog)

- Zucchine alla Scapece. Un insieme insolito ma che mi ha dato soddisfazione.

I soliti due spuntini:

1) yogurt di soia ai lamponi

2) pera coscia + un biscotto alle nocciole (ricetta nel blog) 

Per la cena voglio dare il meglio:

- Tagliatelle fresche con i broccoli. Trovate la ricetta nel blog.

   Irresistibile piatto unico.

La sera poi, ho una abitudine sana: un cucchiaino di magnesio supremo sciolto in acqua calda. Fa dormire bene, aiuta la digestione.

  • Instagram
  • Facebook